Percorso

Dodicesima edizione per una delle gare più rinomate del centro Italia: la “Sentieri dei Lupi”. In questa edizione il percorso torna come da tradizione Gran Fondo con 51Km con 1712mt di dislivello. Il primo anello, tanto gradito anche per il paesaggio dagli atleti, resta totalmente invariato rispetto alla passata edizione:

dopo 15Km si ripassa all’interno del centro abitato, dopo aver portato la carovana sul punto più alto di tutto il percorso “il rifugio dell’alpino” che da quota 1356mt di altitudine sarà il balcone su tutta la vallata che sarà interessata dalla manifestazione.

Dopo il passaggio in paese si ritorna a salire con una parte di percorso totalmente rinnovata con l’inserimento di una nuova salita che sarà la più dura di tutta la gara…abbiamo deciso di chiamarla “inchino ai giganti”. Questi 1400mt con dislivello massimo di circa il 20% passa praticamente sotto tutto il parco eolico di Collarmele per poi condurre verso il rifugio montano del C.A.I. locale.

Dopo qualche metro di discesa si riprende a salire per immettersi dentro un nuovo passaggio della gara all’interno di una zona di rinfoltimento boschivo. Dopo un paio di chilometri tranquilli con brevi saliscendi si affronterà una vecchia conoscenza “Il boschetto” unico punto davvero sottobosco per il refrigerio dei partecipanti.

Da qui si ripercorre il vecchio tracciato fino ad arrivare alla fonte di Cituro, dopo la mitica discesa della gola di Scafelle, da dove partirà l’ultima e nuova salita dei Sentieri dei Lupi.

Si tornerà verso il monte Sirente per poi rituffarsi nella discesa affrontata anche nel primo anello, che riporterà, dopo un bel single track molto tecnico, ai piedi del paese.

L’ultimo strappo della “Fonte Nuova” riporterà gli atleti, dopo i 51 chilometri percorsi, nella zona periferica del paese e poi sul rettilineo d’arrivo.

Scarica Traccia GPS

Leggi il regolamento | Iscriviti online | iscriviti manualmente